Come organizzare un trasloco con i bambini

Come organizzare un trasloco con dei bambini? Questa domanda sorge dalle normali preoccupazioni di una mamma o un papà per il benessere dei propri figli e dalla volontà di organizzare al meglio il trasloco pur se in mezzo a tanti impegni.

La parola trasloco viene spesso associata allo stress. In effetti può essere un momento faticoso, denso di attività da svolgere che si aggiungono alle normali attività quotidiane. Implica inoltre alcuni cambiamenti che alcune persone giudicano particolarmente difficili da affrontare da un punto di vista organizzativo ed emotivo.

Se un trasloco può rappresentare un momento complesso per una persona adulta, lo è spesso ancora di più per un bambino.

Ma perché i cambiamenti turbano così tanto i bambini? Perché sono abituati alla regolarità, la amano e la loro casa li fa sentire sicuri e protetti, come la loro famiglia. Traslocare inoltre potrebbe significare anche dire addio ai propri amichetti, alla loro scuola, alle loro abitudini e questo può non essere semplice. Il lato positivo però c’è: i bimbi hanno la bellissima capacità di abituarsi presto ai cambiamenti.

Questa guida cercherà di darvi alcuni consigli per:

  • rendere il trasloco meno traumatico per i propri bambini
  • organizzarti al meglio per agire con efficienza anche quando i bambini sono in casa e richiedono attenzione
  • aiutare i bimbi ad abituarsi presto alla nuova vita

Cosa fare per organizzare al meglio un trasloco con bambini

Nell’organizzazione di qualsiasi tipo di evento il tempo gioca un ruolo fondamentale. Sia nella fase di preparazione che di esecuzione del lavoro è fondamentale iniziare a pensare al trasloco con un certo anticipo sui tempi, soprattutto se hai una vita piena di impegni come lo è quella di un genitore.
Ricorda che i bambini hanno bisogno di un clima tranquillo e non della frenesia del tutto all’ultimo minuto: quindi almeno in questo momento di’ no alla fretta!

Quando e come parlare ai tuoi figli del trasloco

Prima di iniziare qualsiasi tipo di preparativo è necessario parlare ai tuoi bambini del trasloco. Non sarebbe assolutamente saggio farsi scoprire in qualche fase di preparazione ed essere costretti a spiegare le cose senza essere prima preparati. Pensa ai tuoi figli, al loro carattere. A seconda della loro età e delle loro caratteristiche emotive proveranno sentimenti, affronteranno difficoltà e ti avranno molte domande. Pensa anche alle risposte da dargli e al modo. Occorrerà spiegare loro che, anche se all’inizio si sentiranno un po’ spaesati, presto si abitueranno alla nuova casa e gli sembrerà di non aver mai traslocato.

Se hai più figli potrebbe essere saggio parlargli da soli per essere sicuri che ti esprimano quello che pensano senza timore. Non farti trovare impreparato, i bambini devono avere la certezza che va tutto bene, è tutto tranquillo e non ci sono problemi. La tua voce calma e rilassata gli trasmetterà che non c’è nulla di particolarmente complesso da affrontare.

Spiegagli che state per cambiare casa, descrivigli bene dove andrete a vivere e se è possibile portali a vedere la nuova sistemazione o mostragli delle foto di ogni stanza e dell’esterno. Falli sentire partecipi delle decisioni che avete preso, a seconda della loro età coinvolgili nelle scelte. Tieni aperte le vie di comunicazione e rassicurali che in qualsiasi momento potranno venire da te e tu sarai sempre lì ad ascoltarli, anche qualora gli sembrassi piuttosto impegnato. E ricorda di mantenere questa promessa!

Parlare con loro è una cosa molto importante e ascoltare i tuoi figli è ancora più importante: non ti spazientire se tenderanno a ripetere sempre le stesse cose, hanno paura e vogliono solo essere rassicurati, non ti stancare di farlo. Nei primi giorni potrebbero ripeterti con insistenza “voglio tornare a casa!”: è del tutto normale, tranquillizzati e aspetta che sentano loro che quella è la loro nuova casa.

Quando parli ai bambini del trasloco, non nascondergli che anche a te dispiace lasciare la vecchia casa e gli amici, ma rassicurali dicendo di non vedere l’ora di vivere nella nuova casa e farsi nuovi amici.

Evidenzia i lati positivi della zona in cui state traslocando e della nuova casa. Pensa alle cose positivi del tuo nuovo quartiere di Milano o se stai tralocando per altre destinazioni parlagli di tutto ciò che potrà piacergli della nuova sistemazione. Sii sincero e non mentirgli, né esagerando le informazioni, né facendo finta che tutto sia perfetto: i bambini, anche quelli piccoli, sono molto sensibili, capiscono subito se gli stai mentendo e rimangono molto male quando scoprono di essere stati traditi.

Solo dopo che le cose saranno chiarite, potrai iniziare a programmare il lavoro. Ecco alcuni consigli pratici sul come organizzarsi con i figli in casa.

Cosa portare con voi nella nuova casa dopo il trasloco

Fa’ una lista delle cose da portare con voi e di quelle di cui disfarsi regalandole, vendendole o gettandole.
Coinvolgi anche i tuoi figli magari mettendola sul gioco con due scatoloni: da portare e da regalare. Quasi tutti i bambini tendono a non voler buttare nulla, quindi dovrai essere bravo a farli ragionare se una cosa gli serve davvero o possono lasciarla a qualche amichetto per ricordo. Se possibile fa’ prendere a loro la decisione, è una fase delicata e sarebbe saggio non farli disperare perché hai deciso di buttare qualcosa a cui tengono molto.

Come gestire il problema: pacchi con i bimbi in casa

Se ne hai la possibilità adibisci una stanza o una parte di stanza ben delimitata della tua casa a deposito dei pacchi. Spiega ai tuoi figli che possono entrare nella stanza insieme a te a curiosare ma che non potranno farlo da soli.

Fatti aiutare nella gestione dei bambini durante il trasloco

E’ bello essere indipendenti, ma ci sono dei momenti in cui dobbiamo mettere da parte la nostra provata efficienza per accettare l’aiuto che ci viene offerto. Accetta se ti viene offerta una mano da una persona che sai essere efficiente ed organizzata, magari potrebbe avere idee utili a cui tu non hai pensato.
Può essere davvero utile avere qualche pomeriggio tutto dedicato al trasloco senza interruzioni: non temere di chiedere a qualche familiare o amico di tenere con sé i bambini soprattutto se piccoli.

Quando si hanno bambini il giorno del trasloco potrebbe essere particolarmente complesso e faticoso, quindi ti consigliamo di farti aiutare da una buona ditta di traslochi.

La nostra ditta di Traslochi Milano è a tua disposizione anche per consigli specifici per traslochi con bambini. Contattaci per un preventivo saremo lieti di mettere la nostra esperienza al vostro servizio!

Come coinvolgere i bambini nel trasloco

Coinvolgere i bambini è importantissimo, perché questo stimola il loro senso di responsabilità e la loro autostima e questo li renderà più pronti al cambiamento.
Cerca di far vedere ai bambini il lato positivo del trasloco nella nuova abitazione, magari puntando l’attenzione sullo spazio esterno alla casa, alla nuova cameretta che li aspetta, al parco vicino a casa o alla possibilità di farsi nuovi amici.

Come coinvolgere i bambini nella preparazione dei pacchi

Il coinvolgimento dei tuoi figli è particolarmente importante soprattutto quando si tratterà di impacchettare i loro giocattoli e le cose a cui sono più affezionati. Rimanda all’ultimo momento questa operazione di modo che i bambini abbiano le loro cose vicino a loro.

Prima di iniziare spiegagli che impacchettare significa solo sistemare le loro cose in modo temporaneo e che nella nuova casa tutto tornerà presto al suo posto.

Una cosa importante da spiegare ai bambini è che nei giorni precedenti al trasloco la loro casa si riempirà di mille pacchi e pacchetti, cerca di metterla sul gioco e troveranno tutto più divertente.
Per comodità cerca di impacchettare le vostre cose quando i bambini non sono in casa, ma lascia il pacco aperto per soddisfare la loro curiosità in tua presenza.
Puoi invitarli a fare un disegno o una scritta delle cose che sono contenute nel pacco o della stanza in cui andranno. Se non gli piace disegnare e sa già utilizzare la macchina fotografica dello smartphone puoi chiedergli di scattare alcune foto da ritoccare come vuole, stampare e mettere sul pacco per ricordarne il contenuto.

Come coinvolgere i bambini nelle piccole decisioni

Ci sono piccole scelte per la nuova casa che i bambini possono aiutarti a prendere, come ad esempio il colore delle pareti e i mobili da montare nella loro cameretta o le piante che più gli piacciono per il giardino o il balcone.
Sii elastico e per quanto possibile cerca di assecondarli per permettergli di sentirsi davvero parte della famiglia.

Come coinvolgere i bambini nella nuova vita

Sia che i tuoi bimbi abbiano visto la nuova casa personalmente o tramite i tuoi racconti, chiedigli di fare dei disegni o dei piccoli racconti che la descrivono.
Questo ti servirà per capire cosa provano, se sono particolarmente angosciati per il trasloco e come desidererebbero la loro casa. Ricordate di conservarli: vi farà divertire quando li rileggerete insieme anni dopo.

Coinvolgere i bambini con piccole sorprese

Ai bambini le sorprese piacciono moltissimo! Qualche idea per sorprenderli?

  • Regala ai tuoi bambini qualche nuovo giocattolo da far trovare in casa
  • Inventa per loro un nuovo gioco come una caccia al tesoro nella nuova casa con dei piccoli premi
  • Decidi insieme a loro cosa fare il primo fine-settimana dopo il trasloco, quando andrete al cinema o a mangiare i vostri piatti preferiti
  • Potreste organizzare una piccola festicciola di benvenuto con la famiglia e qualche amico o parente
  • Preparagli cose che gli piacciono

Con qualche piccolo accorgimento di fantasia, i tuoi figli collegheranno il trasloco non a un addio ma a novità divertente da fare insieme.

Cosa fare per aiutare i tuoi bambini ad accettare il trasloco

Occorre prima di tutto precisare che che ogni bambino è un mondo a sé che reagirà in modo diverso a seconda del suo carattere e del suo trascorso.
Alcuni bambini vedono il cambiamento in modo meno complesso di altri e si abituano presto alle nuove abitudini mentre altri lo vivono con tensione. Non tutti i bimbi però sono facilmente prevedibili: potreste pensare che a vostro figlio le novità piacciono e scoprire che questa li sconvolge perché cambia le loro abitudini e li disorienta. Oppure potreste pensare che vivrà male il trasloco e osservare meravigliato la sua disinvoltura nell’affrontarlo.

In ogni caso è meglio prepararsi per permettere ai tuoi bimbi di vivere al meglio questa nuova esperienza. Si tratta di un’attività che inizia dal giorno in cui parlerai ai tuoi figli del trasloco e finirà forse mesi dopo.

Cosa fare prima del trasloco per aiutare i bambini ad accettarlo

Come già abbiamo evidenziato, cerca di fargli prendere confidenza con la nuova casa. La cosa migliore sarebbe portarli più volte a vederla quando i lavori di manutenzione sono finiti. Altrimenti mostragli foto e lavorate insieme di fantasia. Mostragli la loro stanza e spiegagli che tutte le sue cose saranno lì e che potrà appendere i suoi disegni dove preferisce.
Potresti chiedergli cosa desidererebbero trovare nella nuova casa e, se possibile faglielo trovare quando arrivano.

E’ molto importante preparare una valigia per i giorni immediatamente successivi al trasloco, soprattutto per i tuoi bambini. Visto che non sai quanto tempo metterai per disfare i pacchi, metti nella valigia tutto il necessario per 3-4 giorni. Crea una check-list con le cose che usano giornalmente senza dimenticare:

  • Abiti, soprattutto quelli a cui sono più abituati ed amano particolarmente
  • Biancheria intima
  • Pigiami
  • Scarpe
  • Giocattoli, soprattutto i loro preferiti o quelli con cui sono soliti dormire
  • Libri e colori
  • Cibi che mangiano giornalmente

Assicurati che i pacchi contenenti i giocattoli e gli abiti dei tuoi bambini siano i primi ad entrare in casa. Falli sistemare subito nella loro stanza e aiutali a tirarli fuori dai pacchi.

Anche se i tuoi bambini non hanno mai usato luci notturne, non esitare a comprarle e inserirle nella valigia dei primi giorni. Non dimenticare che la nuova casa è completamente nuova per loro e potrebbero spaventarsi se non prendono confidenza con i nuovi spazi.

Cosa fare durante il trasloco per aiutare i bambini ad accettarlo

Ai bambini piace essere coinvolti, quindi affidagli compiti che li tengano occupati e che li facciano sentire utili. Trovagli varie cose da fare, perché tendono ad annoiarsi!

Se hai la possibilità di essere assistito da un parente o un amico con cui i tuoi figli hanno confidenza, puoi farti aiutare da loro e tenerli lontani quando i traslocatori porteranno fuori mobili e suppellettili. Potrebbe essere un momento un po’ pericoloso per loro e vedere la loro casa spoglia potrebbe un po’ spaventarli. Cerca di osservare le loro reazioni, falli parlare ed ascoltali con attenzione.

Cosa fare dopo il trasloco per aiutare i bambini ad accettarlo

Abbiamo evidenziato più volte la tendenza dei bambini ad essere abitudinari. Quindi cerca di mantenere invariata la loro routine, soprattutto negli orari dei pasti e della nanna e nei “rituali” prima di andare a dormire. La favola della buona notte o le coccole, o il suo carillon preferito non devono mancare, nemmeno la prima notte nella nuova casa.

Da’ la precedenza ai bambini: quando inizierai a sistemare il contenuto dei pacchi, sistema per prima cosa la loro camera e la cucina di modo che loro siano tranquilli che nulla è cambiato.
Potrebbe anche accadere che i bambini tornino ad abitudini che avevano eliminato, come il ciuccio, o fare la pipì a letto o potrebbero insistere nel voler tornare a dormire nel lettone. Ricordate che per loro la situazione è stressante e che queste reazioni sono del tutto normali. Se durassero molto tempo, chiedi consiglio al tuo pediatra.

Appena possibile andate a fare una passeggiata a piedi o in bici nella zona in cui vi siete trasferiti. Sii entusiasta e fagli vedere i posti che ti piacciono di più, fagli vedere la nuova scuola, il parco e i luoghi in cui si svolgerà la nuova vita, magari presentandogli le nuove maestre. Non rimanerci troppo male se ti dirà che non gli piace niente e attendi il momento in cui tutto gli sembrerà bello e familiare.

Ci auguriamo che questa guida aiuti te e i tuoi bambini a vivere nel modo più gioioso questo nuovo capitolo della vostra vita. La nostra ditta di Traslochi Milano è pronta per darvi una mano con tanti servizi su misura per voi!

top